Luci della ribalta

Lo spettacolo e la comunicazione sviscerati da Marco Bonardelli (ATTENZIONE "Luci della ribalta" non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001)

Cinema – Intervista a Tea Falco ai Nastri d’argento 2013

Tea Falco è la bandiera siciliana della 67esima edizione dei Nastri d’argento, avvenuta ieri sera sul palco del Teatro Antico di Taormina.

Catanese, classe 1986, l’attrice e fotografa è stata premiata col Nastro Bulgari per Io e te, suo debutto sul grande schermo firmato da Bernardo Bertolucci, dove ha interpretato Olivia, fragile e ribelle sorella del protagonista Lorenzo (Jacopo Olmo Antinori). Abbiamo avuto modo di confrontarci con questo giovane e poliedrico talento della nostra regione di cui risentiremo parlare molto presto.

Come sei stata scelta dal maestro Bertolucci per questo ruolo?

Sono stata selezionata due anni fa attraverso i classici provini. Ne ho fatto dieci, provinando diverse attrici italiane e straniere. Credo mi abbia scelto perché siamo entrati subito in empatia.

I protagonisti del film sono due ragazzi disagiati. C’è stata da parte vostra la precisa intenzione di voler raccontare determinate situazioni?

“L’obbiettivo era questo, ma nel film si narra di due persone che potrebbero essere di qualsiasi sesso ed età:  si incontrano e si scambiano come se si riconoscessero, guardandosi l’uno dentro l’altro. C’è quindi una sorta di riconoscimento.”

Tu sei siciliana e hai lavorato in due produzioni di cui noi siciliani andiamo fieri: un episodio de Il Giovane Montalbano e il video di Testamento di Franco Battiato. Puoi parlarcene?

“Il Giovane Montalbano è stata la mia prima esperienza, ricordo molto divertente. Ho interpretato una ragazza del quartiere Tondicello della Playa di Catania, usando l’accento di quelle zone. E’ stato bello lavorare col regista della fiction Gianluca Maria Tavarelli, che ha realizzato un lavoro di buona qualità e molto seguito dal pubblico. Con Battiato ci siamo incontrati casualmente ed è nata una forte amicizia. Franco mi piace molto come persona e lo stimo tanto.”

Tu sei anche fotografa. Dovremmo aspettarci un futuro ritorno in questa veste?

“Continuo a fare delle mostre e l’ultima l’ho realizzata a Roma un mese fa. In Sicilia purtroppo non c’è stata occasione.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: