Luci della ribalta

Lo spettacolo e la comunicazione sviscerati da Marco Bonardelli (ATTENZIONE "Luci della ribalta" non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001)

Fiction – Intervista esclusiva a Samantha Michela Capitoni, volto della fiction “Una buona stagione” (stasera alle 21:10 su Raiuno) ed ex allieva di Silvio Spaccesi e Jenny Tamburi

 

Luci della ribalta ha il piacere di ospitare una giovane attrice che, da stasera, potremmo ammirare su Raiuno nella fiction Una buona stagione. Stiamo parlando di Samantha Michela Capitoni, pugliese, classe 1981, diplomata all’Accademia d’arte drammatica Silvio D’Amico, con un curriculum fatto di esperienze importanti nel teatro e nella televisione e due film per il cinema (Un’estate al mare e Tutto l’amore del mondo). I più attenti la ricorderanno nei panni di Vanessa, prostituta informatrice di Sergio Assisi ne Il commissario Nardone di Fabrizio Costa, che l’ha diretta anche nel drammatico La vita che corre. Tra le fiction alle quali ha partecipato ricordiamo anche Il commissario Zagara, al fianco di Lino Banfi, e La donna della domenica di Giulio Base. Suoi maestri sono stati Silvio Spaccesi, Jenny Tamburi e Marcello Cirillo (il musicista calabrese noto per il suo lavoro a I fatti vostri), che l’ha anche diretta in una versione teatrale di Grease. Abbiamo raggiunto Samantha per saperne di più sul suo ruolo nella fiction e approfondire alcuni aspetti della sua attività nel mondo dello spettacolo.

Ciao Samantha e benvenuta a Luci della ribalta Da stasera ti vedremo in questa fiction, saga familiare diretta da Gianni Lepre (reduce dal successo di Madre aiutami con Virna Lisi) e con attori del calibro di Ricardo Del Moro, Luisana Lopilato, Ottavia Piccolo, Jean Sorel, Luisa Ranieri, il piccolo Gabriele Caprio… Qual è il tuo personaggio e che ruolo ha all’interno di questa drammatica vicenda?

“Il mio personaggio in una buona stagione e’ quello di Michela Ferrin. Michela e’ nata e cresciuta in un piccolo paese del trentino si è sempre dedicata allo studio mettendo da parte i sentimenti. E’ un’enologa, da sempre migliore amica del protagonista Andrea che si rivolgerà a lei per farsi aiutare quando si troverà ad affrontare una situazione difficile : il sabotaggio del vino appartenente all’azienda di famiglia”

Lepre è un regista con una lunga esperienza teatrale che ha messo al servizio della fiction di qualità. Qual è il suo approccio con gli attori? 

“Gianni lepre e’ un regista stimato, con un carattere burbero che però racchiude tanta professionalità. Lavorare con lui e’ bellissimo. E’ uno dei pochi in grado di mettere a nudo un attore.”

Nel 2012 lui ti ha diretta in Cesare Mori – Il prefetto di ferro. Un ruolo drammatico, di donna siciliana, in un periodo storico difficile per la mia regione…

Il prefetto di ferro e’ stata forse l’esperienza televisiva più interessante. Interpretare una donna che è stata messa così tanto alla prova dalla vita e’ stato emozionante.”

Hai partecipato ad uno stage teatrale diretto da Silvio Spaccesi, grande attore che ha dato tanto anche al mondo del doppiaggio. Questo stage che hai fatto con lui è forse una parentesi poco nota della sua carriera. Che genere di lavoro avete fatto tu e gli altri tuoi compagni di stage attraverso il suo insegnamento?

Silvio Spaccesi e’ stato il mio maestro di vita. Ho appreso da lui i veri trucchi di questo meraviglioso lavoro. Ricordo con tenerezza i pomeriggi trascorsi a casa sua a leggere e interpretare i grandi classici. Tra noi c’è un rapporto molto forte.”

Sapevi della sua attività nel mondo delle voci?

“Ricordo con simpatia il suo e l’ultimo chiuda la porta.”

Invece che ricordo hai di Jenny Tamburi, grandissima professionista non sempre ricordata come meriterebbe?  

Jenny e’ stata una donna straordinaria. Mi insegnato che tutto è possibile se ci metti la giusta passione.”  

Sei stata diretta a teatro da Cirillo in una rappresentazione di Grease. Ricordiamo questa esperienza.

“Grease e’ stata un esperienza unica. Un attore e’ completo se sa cantare e ballare.”

Ringraziandoti per il tempo che ci hai dedicato, ti chiedo se potresti anticiparci qualche  progetto futuro.

“Progetti futuri ? Un film al cinema ma non anticipo nulla x scaramanzia … Non si sa mai. 😉 ”

 

Per l’intervista si ringraziano Katya Marletta e MIA International Media Agency.

Foto tratta dalla pagina Facebook ufficiale di Samatha.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: