Luci della ribalta

Lo spettacolo e la comunicazione sviscerati da Marco Bonardelli (ATTENZIONE "Luci della ribalta" non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001)

“Luci della ribalta” e “2 ore con Luxor” chiudono in bellezza con Simone Riccioni, il ragazzo della pubblicità “Novi” e del film “Universitari”. Tra gli argomenti della puntata la calda estate della fiction e del doppiaggio. Domani su Deliradio dalle 14 alle 16.

Luci della ribalta e 2 ore con Luxor vanno in ferie da domani pomeriggio, ma vi salutano in grande stile, con l’ultimo ospite della nostra rubrica Simone Riccioni, il protagonista degli spot Novi e del film di Moccia Universitari – Molto più che amici, talento emergente della stagione cinematografica 2013/14.

Parleremo anche di Gianfranco Rosi e Rutger Hauer presidenti di giuria ai prossimi Pardi d’oro e della calda estate della fiction e del doppiaggio, tra le critiche di Gubitosi a Gomorra, gli stati d’agitazione successivi allo sciopero dei doppiatori, gli eventi dedicati al mondo delle voci e le polemiche di Gabriele Muccino.

Vi aspettiamo domani su Deliradio, dalle 14 alle 16, sempre in compagnia del conducador Gianluca Pistoia e dell’opinionista della giornata Luca Sordoni.

Intanto potete riascoltarvi la puntata della scorsa settimana con ospite nei nostri studi l’attrice doppiatrice Paola Del Bosco.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: