Luci della ribalta

Lo spettacolo e la comunicazione sviscerati da Marco Bonardelli (ATTENZIONE "Luci della ribalta" non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001)

Archivi Mensili: settembre 2015

“Luci della ribalta” torna oggi su Deliradio all’interno di “2 ore con Luxor”. Prime ospiti Janet De Nardis e Perla Liberatori.

Janet De Nardis e Perla Liberatori

Si riaprono i battenti. Luci della ribalta torna oggi pomeriggio su Deliradio all’interno di 2 ore con Luxor, dalle 14 alle 16.

Un’apertura tutta al femminile con Janet De Nardis, direttrice artistica del Roma Web Fest (in programma al Maxxi da oggi a domenica), e Perla Liberatori, doppiatrice e direttrice del doppiaggio di Lupin III – L’avventura italiana, la nuova serie sul ladro gentiluomo di Monkey Punch in onda da fine agosto su Italia 1.

Tornano anche le news con il Trailers FilmFest di Catania, Miss Italia 2015, la fiction Grand Hotel e lo spot del MiBAC Cultura. Cibo per la mente., con un testimonial d’eccezione: Giancarlo Giannini.

Vi aspetto dalle 14 alle 16 su Deliradio in compagnia del conducador Gianluca Pistoia e dell’opinionista della giornata Luca Sordoni.

Annunci

Cinema – Venezia 72 apre i battenti con “Everest” (criticato da Messner) e “Un Monstruo de mil cabezas” (sezione Orizzonti). Si celebrano i cento anni di un altro grande: Mario Monicelli

Venezia 72 apre i battenti questo pomeriggio alle 19:00, con la cerimonia d’apertura presentata dalla madrina Elisa Sednaoui.

La Mostra del Cinema sarà inaugurata da Everest, il film che ricostruisce la tragedia del 1996 nella quale persero la vita otto alpinisti. Una pagina nera di questo sport, sulla cui ricostruzione cinematografica – la seconda dopo – si è espresso negativamente Rehinold Messner. Nei giorni scorsi il grande alpinista ha dichiarato che la pellicola dell’islandese Baltasar Kormákursi preannuncia una riproposizione parziale dell’accaduto, tanto dal punto di vista del set – ricostruito su una pista da ghiaccio – quanto da quello del racconto, eccessivamente basato – come Messner ha intuito parlando con uno dei produttori del film – su un aspetto emozionale della vicenda.

Protagonisti di Everest, che uscirà nelle nostre sale il 24 settembre, sono Jake Gyllenhall, Emily Watson, Sam Worthington e Josh Brolin, attesi in laguna.

Oggi pomeriggio, alle 16:30. viene inaugurata in Sala Darsena anche la sezione Orizzonti con il drammatico Un Monstruo de mil cabezas del messicano Rodrigo Plà, storia di una conversione all’illegalità dettata da disperazione e cattiva burocrazia. A decretare i vincitori del concorso sarà una giuria presieduta dal regista Jonathan Demme, che domani riceverà il Persol Tribute to Visionary Talent Award.

Dopo Orson Welles, nella cornice del Casinò del Lido, Venezia festeggia i cento anni di un altro grande del cinema, Mario Monicelli, con Fantasmi, installazione di Chiara Rappacini (in arte RAP), compagna del regista.

Spazio anche alla mostra di 100 Autori Il disegno nel cinema, con gli storyboard del disegnatore Davide De Cubellis, e alla retrospettiva fotografica di Jaeger-LeCoultre Behind the scenes: scatti dietro le quinte con protagonisti Al Pacino, Sylvester Stallone ed Ettore Scola e tutti gli altri vincitori del premio Glory  to the Filmmaker. Un evento realizzato per celebrare i 10 anni di partnership con la Mostra.

Cinema – Venezia 72 dedica la pre-apertura ai cento anni di Orson Welles con una mostra e la proiezione di “Otello” e “Il Mercante di Venezia”.

Orson Welles

La 72ª Mostra del Cinema di Venezia​ comincia oggi con una pre-apertura in grande stile e celebra i cento anni della nascita di un mostro sacro della settima arte: Orson Welles.

Il regista americano sarà omaggiato con l’inaugurazione della mostra Shakespeare e sigari: 12 ritratti di personaggi del Bardo realizzati da Welles e riproposti da Bianca Lavagnino e Sergio Toffetti.

In serata, grazie a Cinemazero e Filmmuseum (il museo del Cinema di Monaco di Baviera), saranno proposti Otello – nella versione estesa e restaurata dalla Cineteca Nazionale – e Il Mercante di Venezia, capolavoro ritenuto perduto. Prima della proiezione, le musiche originali del film, scritte per Welles dall’italiano Angelo Francesco Lavagnino (suo collaboratore in più occasioni), saranno riproposte dal vivo dall’Orchestra Classica di Alessandria.

Domani apertura ufficiale con la madrina Elisa Sednaoui e il film Everest dell’islandese Baltasar Kormákur, con Jake Gyllenhaal, Emily Watson, Josh Brolin e Sam Worthington.

Fonti: Io Donna, Il Friuli