Luci della ribalta

Lo spettacolo e la comunicazione sviscerati da Marco Bonardelli (ATTENZIONE "Luci della ribalta" non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001)

Archivi Mensili: febbraio 2014

“Dalla bottega ai media” sulla Gazzetta del Sud di ieri e momentanea sospensione di “2 ore con Luxor” e “Luci della ribalta”

Notte della cultura 2014 - Dalla bottega ai media

Sulla Gazzetta del Sud di ieri, nella pagina Arte cultura e spettacoli in Sicilia, è stato pubblicato un resoconto di Dalla bottega ai media, l’intervento che ho condotto con Luigi Giacobbe alla Feltrinelli Point di Messina il 15 febbraio scorso durante la Notte della Cultura. Il pdf della pagina sarà pubblicato sul blog prossimamente.

2 ore con luxor

Ne approfitto per comunicare che, a causa di un furto delle attrezzature avvenuto allo Yeah! di Roma (sede dei programmi di Deliradio), 2 ore con Luxor oggi non andrà in onda e, di conseguenza, nemmeno Luci della ribalta. Speriamo di poter tornare al più presto.

Annunci

Cinema – Addio ad Harold Ramis, creatore e volto di Egon dei “Ghostbusters” e regista di “Ricomincio da capo” e “Terapia e pallottole”

L’attore, sceneggiatore e regista americano Harold Ramis si è spento stanotte a 69 anni nella sua Chicago, a seguito delle complicazione di una vasculite infiammatoria (malattia autoimmune ai vasi sanguigni) di cui soffriva da maggio 2010.

Con lui se ne va un’icona degli anni Ottanta, essendo stato egli il volto del Dott.Egon Spengler, il serioso e brillante professore membro dei Ghostbusters, i mitici cacciatori di spettri che egli stesso aveva creato nel 1984 assieme a Dan Aykroyd per l’omonimo film cult di Ivan Reitman, dove Aykroyd interpretava il personaggio di Ray Stanz. Successo planetario, Ghostbusters ebbe un seguito nel 1989.

Prima di quel successo planetario Ramis e Reitman avevano realizzato altri titoli di culto come Animal House di John Landis (uno come sceneggiatore, l’altro nelle vesti di produttore), Polpette e  Stripes – Un plotone di svistati, diretti dallo stesso Reitman.  In questi due ultimi film scattò la collaborazione tra Ramis e Bill Murray, che in Ghostbusters interpretò Peter Venkman e, qualche anno dopo, fu protagonista del paradossale Ricomincio da capo, forse il film di Ramis da regista più conosciuto e amato.

Attore in diversi film (Baby Boom, Il sentiero dei ricordi, Qualcosa è cambiato e il remake americano de L’ultimo bacio), dotato di una voce pastosa (ripresa al doppiaggio italiano da Renato Cortesi in Stripes e da Mario Cordova e Claudio Capone in Ghostbusters) negli ultimi vent’anni Ramis aveva diretto diverse commedie di successo, riportando in molte di essere lo stile paradossale dei suoi primi lavori: il già citato Ricomincio da capo, Mi sdoppio in 4, Indiavolato, The Ice Harvest, Terapia e pallottole e il suo seguito Un boss sotto stress.

I suoi ultimi lavori sono il film Anno uno del 2009, con protagonista Jack Black, e Ghostbusters – The Videogame, in cui aveva ripreso il ruolo di Egon. Proprio negli ultimi anni, stava lavorando con la Columbia a un terzo, attesissimo film sui mitici acchiappafantasmi.

Sanremo 2014 – Finalissima con la proclamazione del vincitore. Torna Ligabue. Ospiti Claudia Cardinale, Maurizio Crozza,Terence Hill e il belga Stromae

Stasera sapremo chi ha vinto questa 64esima edizione del Festival tra i 13 big rimasti in gara dopo l’esclusione di Riccardo Sinigallia. Anche oggi il giudizio della giuria di qualità, presieduta da Paolo Virzì, sarà determinante per il 25% e si sommerà al televoto. Le prime tre classificate saranno rivotate per decidere il verdetto definitivo.

Questa la classifica provvisoria.

  • Francesco Renga – Vivendo Adesso
  • Arisa  – Controvento
  • Renzo Rubino –  Ora
  • Perturbazione  – L’unica
  • Raphel Gualazzi & The Bloody BeetrootsLiberi o no
  • Cristiano De AndrèIl cielo è vuoto
  • Giusy Ferreri –  Ti porto a cena con me
  • Antonella Ruggiero – Da lontano
  • Noemi – Bagnati dal Sole
  • Francesco SarcinaNel tuo sorriso
  • Giuliano PalmaCosì lontano
  • RonSing in the rain
  • Frankie Hi-Nrg mcPedala 

Tornano le Nuove Proposte con la premiazione del vincitore Rocco Hunt e la riesecuzione dei brani degli altri giovani in gara. Torna anche Ligabue dopo la splendida apertura di martedì in ricordo di De André.

Ospiti di questa sera Claudia CardinaleMaurizio Crozza, che torna ad un anno dal difficile intervento dello scorso anno, Terence Hill (reduce dal successo della nona serie di Don Matteo) e il cantante belga Stromae.

“Luci della ribalta” parla di Sanremo, oggi a “2 ore con Luxor” su Deliradio dalle 14 alle 16. Tante news e l’intervista a Michele La Ginestra. Stasera all’Ariston l’omaggio alla canzone d’autore, la finale dei Giovani e gli ospiti Gino Paoli, Danilo Rea, Enrico Brignano, Luca Zingaretti e Paolo Nutini. Ritorna anche il vincitore uscente Marco Mengoni.

Luci della ribalta continuerà ad occuparsi del Festival di Sanremo oggi pomeriggio all’interno di 2 ore con Luxor con news e commenti a caldo.
 Ma parleremo anche del Festival di Berlino, della fiction Non è mai troppo tardi e dei doppiatori emergenti di Lego Movie.
L’intervistato di questa settimana è Michele La Ginestra, attore, direttore del Teatro Sette di Roma e testimonial di De Cecco.
Solo oggi su Deliradio oggi dalle 14 alle 16, sempre in compagnia di Gianluca Pistoia e Luca Sordoni.

Stasera all’Ariston finalissima dei Giovani con la proclamazione del vincitore tra i quattro che hanno superato le votazioni dei giorni scorsi: Diodato, Zibba, Rocco Hunt e The Niro. Il verdetto finale sarà determinato dalla Giuria di qualità, che voterà anche domani sera.

I big omaggeranno la grande canzone d’autore, anche con la partecipazioni di molto speciali: Arisa canterà Cuccurucucu di Battiato con i WhomadewhoFranklin Hi-Nrg e Fiorella Mannoia Boogie di Paolo Conte; Francesco Renga e Kekko dei Modà Un giorno credi di Edoardo Bennato; Francesco Sarcina e Riccardo Scamarcio in Diavolo in me di Zucchero.

Inoltre, Giusy Ferreri, in coppia con gli attori Alessio Boni e Alessandro Haber, canterà Il mare d’inverno di Enrico Ruggeri. Renzo Rubino, in coppia con Simona Molinari, ricorderà Giorgio Gaber con la sua Non arrossire, mentre Raphael Gualazzi e The Bloody Beetroots eseguiranno una delle canzoni simbolo del Festival, Volare di Modugno, con Tommy Lee. I Perturbazione, affiancati dall’attrice Violante Placido, reintreteranno il capolavoro di De Gregori La donna cannoneRiccardo Sinigallia eseguirà Ho visto anche degli zingari felici di Claudio Lolli assieme a Paola Turci, Marina Rei e Laura Arzilli.

Si esibiranno da soli invece Cristiano De André, con la canzone del padre Verranno a chiederti del nostro amore; Antonella Ruggero con Una miniera dei New Trolls, Noemi con La costruzione di un amore di Fossati (già cantata durante X-Factor)  e Giuliano Palma con I say i’ sto cca’ di Pino Daniele. Ron ricorderà l’amico Lucio Dalla con Cara.

Anche Gino Paoli, nuovamente all’Ariston dopo l’ospitata del 2009 come supporter della Ayane, si esibirà in un tributo ai grandi cantautori genovesi con il pianista jazz Danilo Rea.

Ospiti anche il vincitore uscente Marco Mengoni, il cantautore italo-scozzese Paolo Nutini e gli attori Enrico Brignano (da venerdì prossimo su Raiuno con Il meglio d’Italia) e Luca Zingaretti, prossimamente sugli schermi televisivi con l’attesa fiction Il giudice meschino.

Sanremo 2014 – Si votano nuovamente i big e prosegue la gara tra i giovani. Oggi è il giorno dell’omaggio a Claudio Abbado e di Renzo Abore. Ospiti Damien Rice e Luca Parmitano.

La terza serata di Festival segna l’avvicinamento verso il gran finale, con l’esecuzione dei 14 brani dei big (stasera il pubblico voterà nuovamente) e l’esibizione degli altri quattro giovani in gara: The Niro, uno dei giovani cantautori più apprezzati degli ultimi anni, con 1969; l’ex concorrente di The Voice Veronica De Simone (Nuvole che passano), Vadim (La modernità) e Rocco Hunt (Nu juorno buono).

Le Nuove proposte che passeranno il turno si contenderanno la vittoria finale di domani sera assieme a Zibba e Diodato. Il verdetto sarà deciso dai rispettivi voti di pubblico e giuria stampa, percentualizzati e determinanti per il 50% nei risultati finali.

Ma oggi è soprattutto il giorno dell’Orchestra Filarmonica del Teatro La Fenice di Venezia (diretta dal maestro Diego Matheuz), che omaggerà il maestro Claudio Abbado a quasi un mese dalla scomparsa, e di Renzo Arbore, nuovamente al festival a ventotto anni dal secondo posto con Il clarinetto.

Ospiti di questa sera anche il cantautore irlandese Damien Rice e l’astronauta Luca Parmitano.

Sanremo 2014 – Prosegue la gara dei big e si esibiscono i primi giovani. Dopo Ligabue, anche Baglioni debutta sul palco dell’Ariston. Le Gemelle Kessler tra i presentatori per una sera. Ospiti la grande Franca Valeri e Rufus Wainwright.

Sanremo prosegue stasera dopo un debutto tra imprevisti e grandi esibizioni (splendida la chiusura finale con Cat Stevens).

Continua la gara tra i big con le esibizioni di Francesco Renga (A un isolato da te e Vivendo Adesso), Noemi (Bagnati dal sole e Un uomo è un albero), Renzo Rubino (Ora e Per sempre poi basta), Ron (Un abbraccio unico e Sing in The Rain), Riccardo Sinigallia (Prima di andare via e Una rigenerazione) e Francesco Sàrcina (Nel tuo sorriso e In questa città). Giuliano Palma, dopo l’esibizione di due anni fa con Nina Zilli, debutta da solista sul palco dell’Ariston con i brani Lontano e Un bacio crudele.

Stasera è anche il debutto dei primi quattro giovani in gara. Si comincia con Filippo Graziani, figlio del grande Ivan (il brano è Le cose belle), Bianca (Saprai), Zibba (Senza di te) e Diodato (Babilonia).

Ospiti di stasera saranno il controverso Rufus Wainwright, l’attore Claudio Santamaria, che promuoverà la fiction Non è mai troppo tardi, e Claudio Baglioni. Come Ligabue ieri sera, anche il cantautore romano si esibisce per la prima volta al Festival nella sua lunga carriera. Ma il vero evento di questa sera è sicuramente la presenza della grande  Franca Valeri, una signora del teatro che ha dato tanto anche al cinema e alla televisione.

I presentatori per una sera, che annunceranno quale brano dei big accede alla finale, sono le Gemelle Kessler, il giornalista e scrittore Gian Antonio Stella, il pugile Clemente Russo, la pallavolista Veronica Angeloni e la direttrice del Mart Cristiana Collu. Lo stesso compito spetterà anche all’attrice Kasia Smutniak e allo slittinista Armin Zoeggeler.

Sanremo 2014 – Si comincia con i primi big in gara. Tornano Laetitia Casta e Raffaella Carrà, Ligabue si esibisce all’Ariston per la prima volta. Arriva Cat Stevens. Pre e dopo festival e sponsor della manifestazione con relativi spot.

Sanremo 2014 apre i battenti questa sera su Raiuno a partire dalle 20:30.

Si comincia con le esibizioni dei primi big di questa edizione, ancora una volta nel segno della contemporaneità: Arisa (Lentamente e Controvento), Frankie Hi-Nrg (Pedala e Un uomo è vivo, brani dal taglio intimista), il duo Raphael GualazziThe Boody Beetrots (Tanto ci sei e Liberi o no) e  Cristiano De André (Invisibili e Il cielo è vuoto). Stasera è anche il debutto della vera novità di questo festival, i Perturbazione, con i brani L’unica e L’Italia vista dal bar. Al momento, invece, non si sa cosa succederà con Giusy Ferreri, costretta a letto e senza voce a causa di un’influenza che l’ha colpita nelle scorse ore. I brani che l’ex vincitrice di X-Factor dovrebbe eseguire questa sera (L’amore possiede il bene e Ti porto a cena con me) sono stati provati dall’orchestra senza di lei.

Per quanto riguarda gli otto Giovani in gara, come accaduto nel 2009, sarà mandato in onda un breve montaggio con i brani in gara.

Anche quest’anno Fazio e la sua squadra adottano la formula dei presentatori per una sera, che annunceranno quale dei due brani di ciascun artista è stato il più votato dal pubblico e dalla giuria degli addetti stampa, i cui rispettivi risultati avranno un peso del 50%. Oggi questo compito tocca al grande giornalista Tito Stagno, agli attori Marco Bocci e Cristiana Capotondi e agli sportivi Marta Cagnotto, Francesca Dallapé e Amaurys Perez (reduce dal successo di Ballando con le stelle). A loro si aggiungono Massimo Gramellini, vice-direttore de La Stampa e ospite fisso di Fazio a Che tempo che fa, e il Prof.Luigi Naldini, ordinario di Istologia e di Terapia genica e cellulare presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano.

C’è grandissima attesa per Laetitia Casta, al fianco di Fazio nel ’99, anche se le vere sorprese di questa sera – ritorno di Raffaella Carrà a parte – sono la presenza di Cat Stevens e il debutto sul palco dell’Ariston di Luciano Ligabue. Il rocker di Correggio, in passato restio alla manifestazione, parteciperà anche alla finale di sabato e questa sera ci regalerà un omaggio a Fabrizio De André.

Con il Festival ha inizio anche l’ironico pre-festival di Pif, reduce dal successo di pubblico e critica de La mafia uccide solo d’estate, e il dopo festival trasmesso sul portale della Rai e condotto dalle due voci di Caterpillar Filippo Solibello e Marco Ardemagni. Su Rtl, invece, toccherà ancora una volta alla Gialappa’s dissacrare il festival con Mai dire Sanremo.

Sponsor di questa edizione sono Suzuki, Conad, Findus e Dash, i quali, siamo sicuri, manderanno in onda delle versioni estese dei propri spot con i rispettivi doppiatori e attori-testimonial: la Titova e Rosolino, Roberto Di Paola, Roberto Pedicini (speaker degli spot della nota azienda) e la simpatica Luisella Notari.

Luci della ribalta – Ultime interviste di “Attualità” e “Graffiti” e prossimo appuntamento su Deliradio per parlare di Sanremo

Inizia domani il 64esimo Festival della canzone italiana e Luci della ribalta se ne occuperà questo venerdì all’interno di 2 ore con Luxor. In compagnia di Gianluca Pistoia e Luca Sordoni, parleremo di Sanremo e delle altre news importanti di questi giorni, come il festival di Berlino e la vittoria de La grande bellezza ai Bafta e la fiction Non è mai troppo tardi, con protagonista Claudio Santamaria. Proprio l’attore romano sarà ospite all’Ariston nella serata di venerdì per presentare il film in due parti (in onda lunedì e martedì prossimo) dedicato alla vita del maestro Alberto Manzi e diretto da Giacomo Campiotti, il regista e sceneggiatore di Braccialetti Rossi.  Santamaria, inoltre, tornerà a doppiare Batman nel film d’animazione The Lego Movie, nelle sale italiane da giovedì; un lungometraggio in 3D il cui doppiaggio, come diremo in radio, vanta la partecipazione di attori doppiatori emergenti.

Per lo spazio dedicato alla pubblicità, proporremmo la nostra intervista a Michele La Ginestra, attore, cabarettista, direttore del Teatro Sette di Roma e testimonial della pasta De Cecco.

L’appuntamento è per venerdì su Deliradio dalle 14 alle 16.

In attesa di questa nuova puntata vi proponiamo le ultime interviste alla donna Conad Rosalba Battaglia e, per Luci della ribalta Graffiti, a Carlo Allegrini, la voce di Megaloman.

File:Carloallegrini.jpg

“Dalla bottega ai media” alla Notte della Cultura 2014

Notte della cultura 2014 - Dalla bottega ai media

 

Dalla bottega ai media, tra qualche intoppo tecnico di volta in volta risolto con buona volontà del gestore della struttura ospitante, si è svolto con grande soddisfazione per noi relatori e spero anche per gli amici del numeroso pubblico.

Ringrazio ancora Luigi Giacobbe per avermi affiancato in questa avventura che è stata una vera incursione nel mondo dell’arte da due punti di vista differenti e oserei dire contraddittori, rappresentando il mio intervento una valorizzazione della comunicazione mediale, e quindi quasi una difesa della funzione pedagogica in senso lato della nostra tv, anche nei periodi storici in cui l’intento didattico dei primi due decenni è venuto meno. Quello di Luigi invece si è rivelato una spiegazione “in loco” dell’arte stessa, molto erudita e specialistica, come in verità probabilmente mai si potrebbe realizzare all’interno di un contenitore televisivo, anche per i tempi limitati che di solito i palinsesti televisivi dedicano all’argomento. Coloro che hanno avuto la pazienza e l’interesse di ascoltarci, a fine serata hanno espresso dei giudizi a caldo.

Molti nostalgici hanno apprezzato i vecchi filmati che ho utilizzato come supporto al mio excursus storico lungo le trasmissioni televisive dedicate all’arte. Ma è stata anche ampiamente lodata la capacità di Luigi Giacobbe di mettere a punto il viaggio ideale all’interno della bottega di Antonello, con le poche e contraddittorie notizie che gli storici dell’arte hanno tramandato sul grande pittore. Punto di forza del suo intervento secondo me è stata la spiegazione paziente e molto professionale delle tecniche di pittura del tempo, con una dovizia di particolari sull’argomento degna di un vero appassionato dell’arte.

Grazie quindi a tutti coloro che hanno apprezzato l’evento con pregi e inevitabili difetti.

Dalla bottega ai media. Antonello da Messina e gli altri. Alla Notte della Cultura 2014 alla Feltrinelli Point di Messina. Ore 19:30

Notte della cultura 2014 - Dalla bottega ai media

Sabato 15 febbraio parteciperò alla Notte della Cultura, la classica notte bianca durante la quale, presso la Feltrinelli Point, interverrò sul tema Dalla bottega ai media, attraverso un excursus sui programmi televisivi dedicati all’arte dal 1954 ad oggi.

Al mio fianco ci sarà il prof.Luigi Giacobbe, storico dell’arte presso la Sovrintendenza ai Beni Culturali e Ambientali della città e mio ex professore presso il Liceo classico La Farina (nonché autore della locandina che vedete sopra).

Con lui faremo un salto ideale nella bottega di Antonello da Messina, al quale è dedicata questa edizione della Notte della Cultura.

L’appuntamento è per le 19:30 in Via Ghibellina, 32.

Vi aspetto.